Beatrice Torrini Tel. +39 347 1947343
beatricetorrini@vinibio.bio
linkedin
facebook     insta
Filippo Ferrari Tel. +39 345 4557836
filippoferrari@vinibio.bio
linkedin

ViniBio.bio a convegno al Museo del Brunello

Sono la sostenibilità e la passione nella produzione del vino l’argomento del convegno (sabato 25 maggio 2013 ore 15.30), promosso da ViniBio.bio che il Museo della comunità di Montalcino e del Brunello ospiterà.

ViniBio.bio – nata nel 2010 dal genio di Filippo Ferrari, enologo ed agronomo – è un’idea che riunisce più realtà agricole con l’obiettivo comune di produrre vini unici in modo trasparente e naturale, puntando sulle diversità di ogni realtà produttiva per una conduzione sostenibile e auto sostenuta. Un’Etica che riguarda prevalentemente la Terra e chi la possiede, volta a mantenere i terreni vivi e vitali e a comprendere i legami cosmici e le attitudini che essi ci mostrano, senza ricorrere all’impiego della chimica di sintesi per esprimerne il frutto. Alla base di tutto c’è la biodinamica. Un metodo di fare agricoltura sostenibile fondato sulla visione antroposofica del mondo – elaborata da Rudolf Steiner – che si basa su tre principi fondamentali: mantenere la terra fertile, mantenere in buona salute le piante e accrescere la qualità dei prodotti.

Al convegno – durante il quale interverranno Filippo Ferrari, agronomo enologo di ViniBio.bio, Francesco Cantini, winemaker Piombaia, Marco Serventi, Vicepresidente Deleter Italia – si parlerà del “caso Piombaia” – nota cantina di Brunello di Montalcino che, partendo dal modo convenzionale è passata, tramite una nuova percezione dell’organismo agricolo, a produrre “vino etico” – e non solo. Saranno affrontati molti temi partendo dalla Biodinamica, e del periodo storico che ha dato origine a gli “impulsi scientifico spirituali” per fare agricoltura oggi, passando per ViniBio.bio, come nasce il progetto, come si sviluppa e sue finalità per comprendere l’unicità territoriale, per arrivare alle “Qualità del Vino”, i nuovi approcci emotivo-sensoriali per comprenderlo. La serata concluderà con una degustazione guidata delle annate dei vini di Piombaia.

Fonte: MontalcinoNews

FaLang translation system by Faboba
Back To Top