Beatrice Torrini Tel. +39 347 1947343
beatricetorrini@vinibio.bio
linkedin
facebook     insta
Filippo Ferrari Tel. +39 345 4557836
filippoferrari@vinibio.bio
linkedin

Lui arriva. Il Natale.

Inesorabile… come la vendemmia, il 31 Dicembre, il tuo compleanno, Pasqua o Ferragosto, lui arriva. In quei giorni non puoi fingere di essere arrivato preparato perché certe festività o momenti dell’anno, per loro natura, richiedono la tua presenza nei modi più disparati possibili. Se proprio non sai cosa dire quando ti chiedono cosa farai o cercherai di farne mille per scappare dall’idea di vivere davvero lo spirito di questo giorno, allora forse è meglio fermarsi e alzare le mani.

Quando questo succede capisci davvero che nessuno ti sparerà, ma nessuno neanche ti salverà. Le avrai alzate e per loro ti sarai arreso, fatti tuoi. Invece in quel momento avrai la totale libertà di stare con te stesso e non da solo. Quando sei così ricco da non farti bastare la realizzazione dei tuoi desideri é come quando sei così povero da creare una cena per te e per i tuoi cari con € 5,00. Non cambia niente.

Quello che cambia, davvero, è la visione reale della nostra vita e di noi stessi. Qui ed ora. Da dove, come e perché. Chi sono davvero, come sono qui e perché sarò. Perché? Perché questa è l’essenza di quello che Gesù ci ha insegnato e quello che senza presunzione mi sento di scrivere, che Steiner ha interpretato e reso fruibile in un’epoca materiale. Le opere architettoniche, materiali e visibili di Rudolf sono il primo passo per capire che un orologio con le lancette al nostro polso non segna il tempo bensì l’immagine dell’universo, del suo movimento. Ricordandoci in ogni istante che non possiamo mai sentirci superiori o inferiori a qualunque altro essere vivente presente sulla terra.

Ognuno di noi, compresa la peggiore persona che ci venga in mente, ha un senso per l’universo e per noi. Perdere l’idea di dover giudicare, parlare degli altri, assecondare e dare a tutti quello che vogliono, non è essere egoisti, è senso di “comunità”. Se sto bene io, staranno bene anche gli altri intorno a me.

ViniBio.bio per la bellezza della sua natura, ha visto coinvolte tante persone, arrivate e ripartite. Ha voluto far toccare con mano a tutti quelli che pensavano ad una nuova trovata di marketing, che non è così. Questo è un progetto in cui ci si coinvolge davvero tra persone e se non si capisce che l’etica è una virtù, il rapporto in breve tempo salta. Siamo tutti produttori e consumatori, nessuno più o meno furbo, nessuno in cerca di un podio. Siamo coscienti di ognuno di noi. Qualcuno lavora per assemblare una macchina che userà un cuoco in cerca del suo territorio, qualcuno dovrà pulire le strade, qualcuno dovrà essere sindaco, qualcuno dovrà rendere forte il made in Italy con il suo marchio privato, qualcuno dovrà poter alzare le mani ed essere aiutato…..

Ho sempre creduto tanto nella famiglia, pur avendone scelta una davvero incasinata, ma per famiglia intendo chi ogni giorno condivide la vita con te, nel vero senso della parola.

Buone feste allora!

 

FaLang translation system by Faboba
Back To Top