facebook     insta
Filippo Ferrari Tel. +39 345 4557836
filippoferrari@vinibio.bio
linkedin

ViniBio.bio @ Aleph 2012

La fiera dell’enologia in equilibrio tra terra e uomo. Il circolo Aleph (in via Savona 13/A) venerdì 9 e sabato 10 marzo (dalle 18 alle 22.30) durante il consueto Aperitivo e domenica 11, durante il Brunch, ospita un percorso enogastronomico di tre giorni pensato per degustare i migliori vini ed esaltarli grazie all’abbinamento con i piatti della tradizione. Le case vinicole protagoniste si caratterizzano per i contenuti livelli di solfiti e per il rispetto dell’equilibrio tra il frutto, le particolarità di ogni terroir e le esigenze dell’ecosistema in cui operano.

Aleph, che promuove il consumo responsabile di prodotti biologici, biodinamici e sostenibili, propone questa nuova formula in collaborazione con ViniBio.bio, per ribadire la sua passione per il mondo del vino pur senza dimenticare i valori alla base della propria organizzazione. ViniBio.bio, un progetto innovativo che unisce più realtà agricole, ha saputo inventare un nuovo modo di bere, fornendo a produttori e consumatori la capacità di interpretare il territorio e le peculiari potenzialità di ogni vigneto con l’obiettivo di produrre vini unici, trasparenti e naturali, puntando sulle particolarità di ciascuna realtà produttiva e ponendo l’accento sulle persone, più che sulla produzione tecnologica.

I vini della Tenuta Lenzini dalle colline di Gragnano di Lucca si presentano con tratti morbidi e di frutto, in espressioni monovarietali che sorprendono i panel più severi, passando per la zona del Chianti e delle docili colline di Bagno a Ripoli fino a Sant’Andrea a Morgiano, dove si evolvono interpretando con eleganza il Chianti Colli Fiorentini e le vinificazioni in purezza di Trebbiano e Sangiovese.

Si prosegue poi verso il Casentino tra aspre valli e microclimi unici, dove Ornina produce la sua rara espressione da una vigna di 40 anni. Impareggiabile territorio quello di Montalcino, dove ViniBio.bio è complice di una sorprendente rinascita del frutto, a Piombaia, imponente azienda dal forte legame con la terra e le sue radici.

Piacevole scoperta il terroir Toscano che dà vita ai metodi classici della Casa Cupelli Spumanti. Vini ottenuti da vitigni autoctoni, Trebbiano e Canaiolo, evoluti con geniale intuito dei giovani proprietari. Equilibrio ed eleganza non mancano nei ricercati blend di Rocca Tederighi, dell’Azienda Agricola Ampeleia, una Maremma quasi montana dove incontrano la maturazione Mourvedre e Russane, Marsellane Sangiovese e Cabernet.

Fonte: Italian Food Net

FaLang translation system by Faboba
Back To Top